Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Produttori’ Category

Catalogo Tibidabo 1966

Pubblicato il 9 aprile 2022

Poche parole in questa nota…

Qualche tempo fa abbiamo avuto in regalo da Achille Carminati (sì, quello di ACAR models in scala N!) il catalogo Tibidabo del 1966: una piccola perla che ora abbiamo il piacere di condividere con gli appassionati della piccola scala.

Eccolo dunque riprodotto elettronicamente.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 28 agosto 2021

Siamo stati di recente bonariamente “rimproverati” per non aver mai dedicato un articolo a Claudio Cestaro. Imperdonabile, vero, ma il problema è che è assi difficile trovare materiale in proposito. Comunque, con qualche aiutino, ce l’abbiamo fatta, ed ecco qui il (poco) che siamo in grado di raccontare.

Si tratta del primo artigiano della scala N italiana: un vero pioniere, che ha aperto la strada. Dimostrando che era possibile creare dei modelli a mano, ha ispirato chi è venuto dopo di lui, e quindi probabilmente l’intera comunità della scala N italiana gli deve molto. I produttori industriali, infatti, hanno sempre un po’ snobbato il mercato italiano, asfittico se confrontato con quello di oltralpe. Certo, Lima e Rivarossi avevano realizzato dei modelli italiani, ma poca cosa: E.424, E.444 (sia prototipo, Lima, che di serie, Rivarossi), e la D.341 (incomprensibilmente fatta da entrambi!). Poi le E.626 e Gr.835 di Tibidabo, qualche carrozza (accorciate le Lima), e qualche carro merci. Gli N-isti più audaci ritagliavano due E.424 per ottenere una articolata, ma ci volevano fegato e passione (ne aveva sicuramente Giovanni Muzio, al quale abbiamo dedicato una nota). ma se qualcuno avesse voluto comperarsi una articolata, così caratteristica delle ferrovie italiane? Beh, negli anni ’70, qualcosina si trovava: Riviermodel, Comfer. Ne abbiamo già accennato parlando dei pionieri della scala N italiana. Però si trattava di cose di non facile reperibilità, e soprattutto, senza facebook &C, non era neppure facile sapere che esistevano!. Ma ecco poi che, esattamente 40 anni fa, sul numero di Aprile 1981 de “i Treni” (ancora non erano nati TuttoTreno e Mondo Ferroviario) appare per la prima volta una pubblicità che deve aver fatto saltare sulla sedia gli ennisti.

Annuncio pubblicitario sul numero di Aprile 1981 de “I Treni”

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 29 maggio 2021
Dei Kit di Colli (LoCoMake) delle articolate FS in scala N la cui commercializzazione è iniziata a febbraio di quest’anno (vedi qui) hanno già detto, scritto, fotografato e filmato in diversi. Recentemente è arrivato il secondo modello della serie, la bellissima 080 in livrea blu orientale – grigio perla.
Che resta da dire?

Il nostro montaggio verso le fasi finali

Non molto, se non confermare quanto già visto e sentito. Ma poiché riassumere non fa male, eccoci qui. Aggiungeremo poi le nostre impressioni.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 13 febbraio 2021

Annunciato qualche tempo fa, è ora disponibile ad un prezzo assai interessante il primo kit di Locomodels: una splendida E.636 in scala N! Ne abbiamo già parlato per le preview viste in qualche fiera, ma la notizia è che ora è ordinabile, con un tempo di consegna previsto (stando al sito) di due settimane.

La E.636 LoCo in kit montata

Il kit “Basic” per l’autocostruzione della E.636

Vediamone i dettagli, ma prima inquadriamo questa iniziativa nel contesto della scala N.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 25 gennaio 2020

Riprendiamo il tema delle “Antologie”: di recente abbiamo presentato una lista dei locomotori elettrici da trazione a corrente continua del millennio precedente. Nel tempo, tutte le motrici presenti sono state riprodotte in scala N (si veda ad esempio un vecchio post che le lista, anche se avrebbe bisogno di qualche aggiornamento). Non tutte però sono reperibili oggi, essendo varie di esse fuori produzione. Qui ci proponiamo di vedere cosa sia acquistabile attualmente, concentrandoci però solo sul nuovo: per quanto riguarda la produzione passata, nelle borse-scambio, sui forum e su ebay si riesce a trovare dell’usato, ma non ce ne occupiamo qui.

Dividiamo la rassegna in due puntate: questa dedicata ai modelli di LOrenzo COlli (nomen omen: LoCo!), reperibili sul sito locomodes oltre che alle fiere di settore, l’altra ai restanti produttori attivi. Abbiamo scelto questa divisione anche per evidenziare che larga parte dello spettro delle motrici italiane sia coperto dal meritorio lavoro di Lorenzo: una immagine val più di cento parole!

La produzione attuale LoCo (vetture escluse) in un sol colpo d’occhio!

Ricordiamo che per tutti i modelli LoCo è garantita la circolazione sul più stretto raggio commerciale: 192 mm.

Ma entriamo in dettaglio.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 30 marzo 2019, ultima modifica 24 gennaio 2020

Nel tempo abbiamo provato a visitare virtualmente vari produttori di rotabili in scala N: da Carminati, Colli, CLM, Danifer e così via fino a Trinacria/Uteca (la lista è nell’indice del sito). Ne mancano però ancora diversi, e poco a poco vorremmo continuare. Oggi è il turno di un produttore assai famoso – anche perché forse il più costoso, o tra i piú costosi: Euromodell FP, dove le ultime due lettere sono le iniziali dei cognomi dei due artefici: Bodo Fonfara e Giuseppe Parato. Una bella collaborazione nord-sud, visto che il catalogo 2003 dava Bodo in Baviera e Giuseppe a Manduria (Taranto)!

Logo Euromodell con un esempio di produzione, dal catalogo 2004

Dal 1994 offre modelli in grado di far sognare tutti gli N-isti: un paio di immagini bastano a farsi un’idea!

Gr.740 Euromodell FP, foto da rotaie.it

Settebello Euromodell FP, foto da rotaie.it

Ne ricostruiamo qui la storia della produzione, che come vedremo ripercorre la storia delle FS del ‘900. Abbiamo cercato di fornire molte immagini, visto che è da pochi poter guardare uno di questi modelli tenendolo in mano… Ha collaborato alla stesura di questa nota l’amico Antonio Rampini, fondatore di ASN oltre che memoria storica della scala N, che ringraziamo.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 16 febbraio 2019

Nel tempo abbiamo provato a visitare virtualmente vari produttori di rotabili in scala N: da Carminati, Colli, CLM, Danifer e così via fino a Trinacria/Uteca (la lista è nell’indice del sito). Abbiamo lasciato però una gravissima lacuna: non abbiamo mai dedicato una nota a Piccole Riproduzioni Artigianali di Treni e Affini, ovvero Pi.R.A.T.A.: Maurizio, Stefano, Andrea e Luca.

I Pirati. Da sinistra: Stefano, Andrea, Maurizio e Luca. Foto dal loro sito

La loro storia ha radici lontane, ma con il marchio “Pirata” inizia nel 2007…
(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 21 aprile 2018

Questo blog è nato, alcuni anni fa, dalla curiosità di vedere cosa la scala N potesse offrire ai ferromodellisti interessati alle Ferrovie della Penisola. Strada facendo l’interesse si è spostato più sulla storia delle ferrovie italiane, pur tenendo sempre ben d’occhio il modellismo in scala N. Quello che davvero non ci saremmo aspettati, è di arrivare un giorno a raccontare cosa c’è di italiano in scala Z: e invece il momento è giunto.

FS E.424 in scala Z accanto al “grande” fratello in scala N – Foto e modello di Gianfranco Visentin

Non è un caso che iniziamo con un E.424: fu la motrice il cui modello diede origine alla scala N italiana, dunque ci pare un buon inizio anche per un discorso sulla Z. Ma quanto è ricca la scala Z italiana? Davvero non poco, per chi abbia voglia di giocare a costruirsi i modelli. Lo scopriremo nel corso di questa nota.
(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 1 ottobre 2017, ultimo aggiornamento 7 ottobre 2017

Anche quest’anno non ci siamo smentiti: non siamo potuti andare a Novegro, e tuttavia come sempre proviamo a scriverne un report, anche se mai come quest’anno sono mancate sui forum notizie della prima ora. Passati i tempi in cui si facevano anche delle dirette streaming? Qualcosa abbiamo trovato su facebook (che non è esattamente la nostra passione…).

Novegro, Foto Massimo Icardi da facebook

Contiamo sulle segnalazioni di che legge per poter correggere ed arricchire questa nota. Ecco perché il titolo è “dalla A alla U” e non “dalla A alla Z”: è sicuramente incompleta! Ma procediamo, ed incominciamo con la prima lettera dell’alfabeto.

A come ASN.

L’Associazione era presente come sempre, con le lodevoli attività seminariali/laboratoriali (le “ASN Clinics”). C’è stato il Premio Mennucci che ha visto vincere il bravissimo Luca Bassi con la stupefacente realizzazione della stazione RhB di Gruna: un vero Artista!

Stazione di Gruna in scala N, realizzata da Luca Bassi, vincitore del Premio Mennucci

Sul sempre spettacolare modulare ASN  si è vista circolare tra l’altro una E.636, la 234, il che ci porta alla prossima lettera.

La E.636 di Borzellino in transito sul modulare ASN

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 2 aprile 2016, ultima modifica 16 febbraio 2019

CLM-Hi tech di Gianfranco Lavagetto s.n.c. di Genova era un azienda che produceva modelli, ora non più attiva. Il suo ambito era prevalentemente ferromodellistico, con rotabili motorizzati (in H0 ALe.801 e Gr.640, in scartamento H0m il locomotore diesel  della ferrovia Genova/Casella con relative carrozze Breda ricostruite, ed un tram di Genova tipo 600) oltre a molti accessori in scala H0 (passaggi a livello, edifici, ringhiere, fioriere, cartelli e molto altro), ma non solo: c’erano ad esempio modelli di motocicli in scala 1:32.

Gr. 620 in H0 di CLM

Gr. 640 in H0 di CLM

Vecchia pubblicità CLM su MondoTreno

Vecchia pubblicità CLM su MondoTreno

Motrice ex DB della Ferrovia Genova Casella con le carrozze Breda. Foto tratta da marklinfan.com, originale © Hans Joachim Stroh da bahnbilder.de (?)

Motrice ex DB della Ferrovia Genova Casella con le carrozze Breda. Foto tratta da marklinfan.com, originale © Hans Joachim Stroh da bahnbilder.de (?)

Aveva un sito web, www.clmhitech.com, ma é inutile cercarlo perché scomparso nel digital oblivion. Anzi, per la verità non è proprio “sparito”: ora appartiene a una ditta giapponese che si occupa di… perdita di capelli!

A noi interessa parlarne perché CLM ha avuto una storica importanza nella scala N, in quanto é stata la prima a realizzare (quasi) tutte le articolate FS (non c’era la Camilla!) su scala abbastanza vasta.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: