Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Autoveicoli’

Pubblicato il 1 maggio 2009

Faller ha fatto anche questa: un taglierba elettrico semovente.
Non costa poco (45 Euro su Amazon.de), ma l’effetto finale è quantomeno curioso. Un piccolo video ne dà una dimostrazione.

Clicca sull'immagine per vedere il video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Read Full Post »

Filobus

Pubblicato il 29 aprile 2009, ultima modifica 28 febbraio 2015

Un’altro possibile arricchimento del traffico di veicoli stradali sul plastico, in aggiunta o in alternativa al Faller Car System: i trolley (filobus) di Brawa – Eheim: anche questi (sigh) fuori produzione quindi di difficile reperimento, anche se a volte qualcosa su ebay si trova.

Certo non sono né belli né realistici, e riflettono l’epoca della loro realizzazione.

Un trolleybus della Brawa

Un trolleybus della Brawa

Il trolleybus della Brawa visto da sotto

Il trolleybus della Brawa visto da sotto

A giudicare dal video la marcia è troppo veloce, ma il sistema non è male e farebbe la sua figura.

La confezione (art. Brawa 6002 N) comprende un trolley, dieci pali per la catenaria (di cui due predisposti per la connessione all’alimentazione) e i fili per la linea aerea.

La confezione Brawa 6002 N

La confezione Brawa 6002 N


Per i veicoli in movimento in scala N, vedi anche

Read Full Post »

Pubblicato il 26 aprile 2009, ultima modifica 28 febbraio 2015

Autoveicoli radiocomandati in scala N? Impossibile, avrei detto…

Invece… incredibile: esistono! Autocostruiti da Andreas Rackel e Marcus Christl, e doumentati (in tedesco) sul sito web di Andreas.
I veicoli hanno la possibilità di marcia avanti, indietro, sterzare (!), accendere e spegnere le luci (fari anteriori, luci posteriori e lampeggiante). A luci spente viaggiano per 5 minuti circa, poi la batteria va ricaricata. Non sono prodotti commerciali, ma un sistema autocostruito.
Ce ne sono due versioni:

  • un furgoncino VW
Il furgoncino VW di Andreas Rackel

Il furgoncino VW di Andreas Rackel

  • una VW Passat della polizia
La VW Passat di Andreas Rackel

La VW Passat di Andreas Rackel

La Passat a pancia aperta

La Passat a pancia aperta

Dettaglio dello sterzo della Passat

Dettaglio dello sterzo della Passat

Ulteriori particolari sono visibili su www.mzr-online.com

Read Full Post »

Pubblicato il 23 marzo 2009, ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2015

Un complemento eccezionale per un plastico: automobili in movimento! (per la verità in scala N si tratta prevalentemente di camion e bus). Ne dà un idea il video di Blaine Bachman.

Un altro esempio di potenzialità in un video che mostra vari bus muoversi simultaneamente.

Per vederne altri, basta cercare “Faller Car System” in youtube.

Quanto costa e dove trovarlo? Su ebay.de uno start set (nuovo) composto da un mezzo, e accessori per costruire circa 10 metri di percorso costa circa 90 Euro. Poi se uno vuole aggiungere semafori e logica di controllo i prezzi salgono…

Una delle cose più carine è la realizzazione di traffico misto treno + automezzi su un passaggio a livello come mostrato in HO dal video seguente:

Pensavo che in N non ci fosse, e invece sì, é lì art. Faller 222169. Si trova anche da Amazon, a 130 €, o su ebay attorno ai 100.

Faller 222169

Faller 222169

Faller 222169

Faller 222169

Il contenuto della scatola Faller 222169

Il contenuto della scatola Faller 222169

Il sistema in funzione é visibile in un paio di filmati su youtube:

Interessante un sito che riporta di modelli FCS autocostruiti. Altre spiegazioni su come costruire i modelli lo si trova su 1zu160.

Inoltre sul vecchio forum di ASN c’è una interessante discussione nella quale Marco (quale Marco? Chissà, allora sul forum si usavano pseudonimi invece dei nomi completi)  spiegava alcuni dettagli che possono permettere di costruire da soli un sistema analogo. ne riportiamo i brani principali qui:

Costruirsi un mezzo adatto al FCS è  proprio facile. Assali, motori e gomme sono venduti come ricambi a 5-6 euro l’uno e batterie e reed costano pochi euro. Quindi rischiate di cavarvela con una trentina di euro! Altro che i  100 per i mezzi “originali”!

Per far deviare i mezzi, faller vende dei deviatoi che vanno  posizionati a raso della strada e possono fungere o da deviazione a
sinistra o da deviazione a destra, bisogna scegliere nel creare il  circuito. Costa circa 18 euro.
Il concetto del suo funzionamento è che posizionandolo viene a  mancare un piccola parte di filo guida sia sulla direzione diritta che sulla svolta,tuttavia il mezzo prosegue diritto senza problemi.  Se vogliamo far svoltare il mezzo dando corrente al deviatoio un  magnete farà alzare una barretta di acciaio speciale che attirerà il  mezzo verso il filoguida della deviazione.

Lo stop provvisorio-stesso prezzo-e’ un magnete che attivato blocca  il motore tramite il reed montato sul mezzo.

La sosta prolungata è simile al precedente, ha un magnete fisso che  blocca il mezzo senza disperderne la corrente-a differenza dello stop – e per sboccarlo, dandogli corrente, un secondo magnete ne annulla l’effetto e il mezzo è libero di partire.
Per un circuito che regola un incrocio semaforico (con 4 semafori al massimo) e 2 semafori a led smd (da costruire) dovrete dargli circa 55 euro. 2 semafori e 2 stop per 30 euro.

Io non sono un esperto sul funzionamento dei reed ma ho visto che a  Stoccarda, dove c’era un enorme impianto a moduli, li usavano per dare  le precedenze ai mezzi agli incroci. Inoltre mi hanno spiegato che per connettere i moduli, nel modulo che
riceve il mezzo, ai lati del filo guida si posizionano 2 pezzetti  dello stesso che vanno a stringere verso il centro: se un mezzo
attraversando il confine tra due pannelli dovesse deviare un po per  un’imperfezione, quei due pezzettini lo riporterebbero verso il centro della carreggiata. Semplicissimo.”

La cosa é ben visibile proprio nel modulo del passaggio a livello prima menzionato:

Elemento del passaggio a livello, nel quale si vedono bene le croci di reinstradamento.

Elemento del passaggio a livello, nel quale si vedono bene le croci di reinstradamento.

In H0, esiste un’alternativa a FCS: il Mader-Magnet-Truck (il sito è però solo in tedesco…).

Segnaliamo poi anche un sistema digitale di guida degli autoveicoli, sviluppato da Claus Ilchmann e documentato su  modelleisenbahn-claus.de. Claus sostiene che il suo sistema non é usabile solo in H0, perché il decoder é piccolo abbastanza da entrare anche in quasi tutti i modelli in scala N.

Infine, c’é il sistema “Open Car System“, digitale ed applicabile anche alla scala N, come mostrato dal seguente video:

 

Read Full Post »