Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘E428’

Pubblicato il 6 giugno 2009, ultima modifica 27 dicembre 2015

Le E428 sono tra le motrici più affascinanti, con le loro ruote grandi ed i carrelli di instradamento, con ruote di diametro minore, e il loro aspetto spigoloso sembrano l’anello di congiunzione tra le locomotive a vapore e la trazione elettrica degli anni successivi. Progettate per una velocità massima di 150 Km/h, che in esercizio non raggiunsero mai, per 30 anni furono le motrici di punta delle FS.

E.428 prima serie di Euromodell FP

E.428 prima serie di Euromodell FP

Bodo Fanfara di Euromodell F.P. produce dei gioellini (anche come prezzo: 1013 Euro!) riproducenti tutte le serie delle E428. La prima serie era (come la seconda) con gli avancorpi, la terza è “semiareodinamica” e la quarta, con forme più arrotondate, “aerodinamica”. (Nota: nella produzione H0 Rivarossi, prima e seconda serie venivano erroneamente accorpate, per cui Rivarossi chiamava “II serie” la terza, e “III serie” la quarta, ed Euromodell fa lo stesso).

La terza serie (semiaerodinamica) di Euromodell

La terza serie (semiaerodinamica) di Euromodell

E.428 quarta serie di Euromodell FP

E.428 quarta serie di Euromodell FP

La prima serie é stata, in anni più recenti, prodotta a prezzi più abbordabili da Locomodels (Lorenzo Colli): parliamo di 310 € a listino, scontati a 270 € per chi ha la Fidelity Card.

La E.428 Prima Serie di Colli

La E.428 Prima Serie di Colli

Per chi non può o non vuole spendere queste cifre, la buona notizia è che la E428 terza serie è riprodotta anche dal modello statico Del Prado, e la motorizzazione non è terribilmente complicata.

E.428 - modello statico di DelPrado - foto sportinglife

E.428 – modello statico di DelPrado – foto sportinglife

Ci sono infatti dei modelli Arnold di due locomotore tedeschi della stessa epoca (BR 117 – E17, BR 118 – E18 e BR 119 – E19)

Una delle varie versioni della Br 228 di Arnold

Una delle varie versioni della Br 228 di Arnold

che sono strutturalmente abbastanza simili: anch’essi hanno quattro assi con ruote grandi (anche se il diametro è un po’ minore di quello delle E428) ed due carrelli di instradamento con ruote di diametro minore. Peccato che siano carrelli ad un asse anzichè a due… Il punto di partenza però è buono. Inoltre le E17-18-19 si possono trovare usate su ebay a 40 Euro o meno. Già semplicemente sostituendo la scocca della motrice tedesca con quella nostra si ottiene un oggetto che può girare sul plastico dando una certa soddisfazione. SI può però fare di meglio, ricavando dei carrelli di instradamento a due assi da dei vagoni merci, ed ottenere così un risultato pienamente soddisfacente. Pietro Merlo spiega come fare passo passo e mostra il risultato finale in un articolo scritto per il Bollettino dell’Associazione Amici Scala N.

Più recentemente, una ottima descrizione del lavoro fatto é stata data da Luigi Voltan sul forum di NParty.

La E.428 Del Prado motorizzata da Gigi Voltan

La E.428 Del Prado motorizzata da Gigi Voltan

Buona lettura, e buon lavoro!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: