Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Liliput’

Pubblicato il 23 luglio 2016

Le carrozze Gran Comfort (pre-sventramento IC 901) sono le più confortevoli ed eleganti della storia FS. In livrea giallo-rossa, hanno effettuato servizio TEE internazionale per un decennio circa. Sono state molto ben riprodotte in scala N da Pirata (anche se in molti rimpiangono la scelta di averle fatte con il logo inclinato invece che con quello a televisore…). Volendole far girare sul plastico (e chiudendo un occhio sul logo), da cosa le si possono far trainare? Vediamo cosa è avvenuto al vero, per poi esaminare le opzioni in scala N.

La prima motrice a trainarle, e quella più frequentemente usata, è stata la Tartaruga (E.444), in diverse versioni.

Innanzitutto abbiamo le “prototipo”, sia in epoca “logo a televisore” che nella successiva “logo inclinato”.

E.444 prototipo a Torino in testa a un rapido con carrozze TEE con logo a televisore - Foto © Johannes Smit da glockr

E.444 prototipo a Torino in testa a un rapido con carrozze TEE con logo a televisore – Foto © Johannes Smit da flickr

Convoglio di Gran Comfort in transito a Isola del Cantone, courtesy of Giorgio Stagni

IC “Tirreno” di Gran Comfort in transito a Isola del Cantone, courtesy of Giorgio Stagni. Aveva in composizione 5 TEE (2 compartimenti, due salone, furgone generatore), una self service e 6 UIX-X tipo 1970 climatizzate in livrea rosso fegato. Le TEE in foto hanno logo inclinato

(altro…)

Read Full Post »

 Pubblicato il  6 febbraio 2010, ultimo aggiornamento 13 gennaio 2012
Il 2010, anno del cinquantenario del binario a 9 millimetri, inizia con buone notizie. Liliput, noto produttore tedesco che finora aveva fatto solo H0 e H0e, apre alla N e a catalogo 2010 mette i FLIRT, che sono italianizzabili ridipingendo la livrea.

I FLIRT di Liliput dovrebbero essere disponibili in composizione a 5 vetture in livrea DB verso fine anno, al prezzo di 219 Euro. Successivamente è prevista la disponibilità in composizione a 4 vetture nelle livree Eurobahn e SBB-CFF-FFS attorno ai 200 Euro.
In Italia il FLIRT c’e’ presso:

FLIRT della Provincia Autonoma di Bolzano

Ma Liliput non è il solo produttore ad entrare nel mercato della N: anche l’italiana ACME, anch’essa produttrice finora di H0, ha messo il piede in questa scala. In realtà già in passato aveva commercializzato modelli Fratix, ma ora inizia una produzione propria, andando a riempire un vuoto importante nel parco rotabili: gli ETR di nuova generazione: l’alta velocità insomma. A catalogo 2010 ha messo ETR600 di Trenitalia in livrea Frecciargento, e l’ETR610 della defunta CISALPINO (gli ETR610, entrati in servizio il 20 luglio 2009, hanno giusto fatto in tempo a fare qualche corsa, e poi CISALPINO (a dicembre 2009) si è sciolta ripartendo a metà il parco macchine (tra cui i 14 nuovi ETR.610 destinati al Sempione ed all’asse del Lötschberg) tra i due soci Trenitalia e SBB-CFF-FFS. E infatti ACME produce l’ETR610 anche in livrea svizzera (il treno così vestito arriva fino a Milano).

ETR600 Frecciargento di ACME)

ETR600 Frecciargento di ACME

ACME ETR610 © Ismael Sailer, 1zu160.net

ACME ETR610 © Ismael Sailer, 1zu160.net

L’ingresso di ACME in scala N non si limita a questo: è a listino anche un set di tre carri trasporto vetro (art. A 5502). Speriamo che le intenzioni di Liliput e ACME abbiano un seguito, e non rimangano un episodio.

Nota del 13/1/2012: A distanza di due anni la commercializzazione del prodotto non è ancora iniziata. Pare proprio che il progetto sia stato abortito.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: