Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Locomodel’

Pubblicato il 2 luglio 2016, ultima modifica 7 settembre 2016

Negli anni trenta le Ferrovie dello Stato si erano poste ambiziosi obiettivi di modernizzazione, che interessavano sia  le linee che parco di rotabili. Dopo la felice sperimentazione del 1927 con l’elettrificazione a 3000 V in continua della Benevento-Foggia e le nuove macchine E.626, si decise di estendere alle dorsali principali la nuova elettrificazione, iniziando dalla Milano–Bologna–Firenze–Roma–Napoli–Reggio Calabria, e si progettarono le nuove motrici atte al servizio: la E.326 del 1931 e la E.428 del 1934. I nuovi treni leggeri, le Littorine, sostituivano il vapore per  sbrigare il traffico non pesante (e prevalentemente locale) sulle restanti linee non elettrificate. In questo contesto, nacque l’idea dell’Alta Velocità dell’epoca, basata sul ETR.200 progettato nel 1934, entrato in servizio nel 1936 e capace di stabilire, nel 1939, il record di velocità media sulla lunga distanza.

ETR.209 a Milano nel 1938 - Foto Breda

ETR.209 a Milano nel 1938 – Foto Breda

Alcune direttrici importanti restavano però non elettrificate a 3000 Volt: tra queste la Torino-Milano-Venezia e la Milano-Genova. Per queste linee si progettò un treno che avrebbe dovuto essere l’analogo dell’ETR.200, ma a propulsione diesel: l’ATR.100.

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 23 maggio 2016

Quest’anno il classico appuntamento veronese  si è spostato di qualche mese: invece del classico fine febbraio-inizio marzo è traslocato verso questa fine di maggio. E’ stato un bene? Difficile giudicare. Al mattino, fino allo scorso anno, gran coda per entrare ai parcheggi, quest’anno invece no. L’impressione che lo spazio commerciale si sia un pochino ridotto, ma è un ‘impressione.

Di certo non è calato lo spazio occupato dalla scala N, presidiato come ormai da tradizione dai megaplastici modulari di ASN ed Nparty, sempre più belli e ricchi, con i gruppi di soci-amici impegnati come sempre tra piacevoli chiacchiere, manutenzione tecnica e attività conviviali.

La curiosa ambientazione marina dell'Eremo di San Colombano (l'originale è in Vallarsa, presso Rovereto in provincia di Trento)

NParty: la curiosa ambientazione marina dell’Eremo di San Colombano (l’originale è in Vallarsa, presso Rovereto in provincia di Trento)

Eremo di San Colombano di Stefano Dalli sul modulare NParty.

Eremo di San Colombano di Stefano Dalli sul modulare NParty – modulo realizzato da Alberto Fontana.

Un po' di Francia sul modulare ASN, mentre una Picasso sfreccia davanti al tipico paesino d'oltralpe

Un po’ di Francia sul modulare ASN, mentre una Picasso sfreccia davanti al tipico paesino d’oltralpe

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 6 febbraio 2016

Abbiamo ampiamente discusso delle carrozze Gran Comfort in due puntate, una sull’epoca d’oro delle stesse e l’altra sul loro destino nel nuovo millennio. Nel farlo ci siamo occupati delle carrozze passeggeri, dei bagagliai e dei furgoni-generatori. Di questi ultimi abbiamo poi parlato discutendo della carrozza “Pizza Express”. Ci restano da trattare le vetture ristorante appartenenti alla stessa famiglia.

I convogli TEE comprendevano una carrozza ristorante progettata e costruita dalla FIAT entrate in servizio in cinque unità nel 1972. Le vetture vestivano la bella uniforme di servizio giallo-rossa internazionalmente dedicata ai convogli di lusso che interconnettevano grandi città europee.

La ristorante TEE 79 - foto dal forum di www.amicitreni.net/

La ristorante TEE 69, lato cucina – foto dal forum di http://www.amicitreni.net/

(altro…)

Read Full Post »

Pubblicato il 16 maggio 2015, ultimo aggiornamento 27 settembre 2015

I nomi dei colori FS avevano un che di poetico. I migliori, probabilmente, sia come poesia che come estetica erano le due coppie che hanno vestito i rotabili più eleganti ed affascinanti che le nostre ferrovie di stato abbiano avuto: blu orientale e grigio perla, verde magnolia e grigio nebbia.

Splendida accoppiata ETR.253 - ETR 242 in una bellissima immagine di Stefano Paolini da photorail.com

Splendida accoppiata ETR.253 – ETR 242 in una bellissima immagine di Stefano Paolini da photorail.com

Tra le due coppie di colori, la prima in ordine di tempo fu la verde magnolia (Lechler LE006/158) – grigio nebbia(Lechler LE006/126). L’esordio fu nel 1952 con l’ETR.300 “Settebello.

ETR.302 nel 1985 nei pressi di Rovigo - Foto © Enrico Paulatti da photorail.com

ETR.302 nel 1985 nei pressi di Rovigo – Foto © Enrico Paulatti da photorail.com

Per vari anni i colori furono riservati a questo lussuoso convoglio.
(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »